“Avvieremo anche tre cicli di formazione specialistica per 40 mila posti di insegnante di sostegno, 14 mila per il 2019 e gli altri in tre anni: cerchiamo di porre fine ai problemi per i ragazzi disabili”

così il Ministro Bussetti in una intervista al Corriere.it annuncia uno dei provvedimenti più attesi che saranno inseriti nel testo definitivo della Legge di Bilancio.

Requisito di accesso per il corso di sostegno

Finora il requisito di accesso è stata l’abilitazione specifica per l’ordine di scuola richiesto e la specializzazione è stata specifica. Su questo punto il Ministro non si è ancora espresso, potrebbero esserci delle novità. Il testo è ancora in fase di elaborazione.

Inoltre, il fatto che i 40mila posti vengano distribuiti in quattro anni accademici fa pensare ad una programmazione di lungo periodo che avrà sicuramente delle caratteristiche diverse e peculiari rispetto ai corsi finora organizzati.



Nota alle Università

Già il 14 settembre scorso il Miur ha inviato alle Università una nota con la quale si chiede di indicare la massima capacità formativa.

I corsi – si legge nella nota – dovranno essere espletati entro l’a.a. 2018/19.

Dunque l’iter è avviato e una volta approvata la legge di Bilancio (entro il 31 dicembre 2018) potrà diventare operativo.



Risultati immagini per CORSI PER 40 MILA INSEGNANTI DI SOSTEGNO